Attualità

Il suo operaio muore di tumore, la Ferrero convoca i suoi due figli per garantire loro un futuro

Il suo operaio muore di tumore, la Ferrero convoca i suoi due figli e compie un gesto nobilissimo.

Lo prevede il contratto integrativo in una clausola applicata di recente nel caso di un operaio stroncato da un tumore. Inoltre se i figli vogliono studiare l’azienda li sosterrà fino a 26 anni

Un lavoratore muore di cancro e l’azienda accetta di pagare comunque alla famiglia gli stipendi che l’uomo avrebbe ricevuto nei prossimi tre anni. Sembra una storia straordinaria, invece è la normalità per la Ferrero di Alba. L’impresa dolciaria e i sindacati hanno infatti previsto nel contratto integrativo una sorta di risarcimento nel caso in cui il dipendente deceda. In più, se i figli decideranno di continuare gli studi, l’azienda garantirà la loro sicurezza economica fino a 26 anni

Questa clausola è stata purtroppo applicata di recente, per il caso di un lavoratore dello stabilimento cuneese che è morto di tumore allo stomaco e ha lasciato due figli di 17 e di 19 anni. La vicenda è stata raccontata su Facebook da un vicino di casa della famiglia e ha ricevuto una valanga di condivisioni e apprezzamenti. Una storia che la Ferrero conferma spiegando che gli aiuti ai ragazzi rimasti orfani rientrano nel sistema di welfare aziendale concordato con i sindacati.

 

 



FONTE: torino.repubblica.it

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
©2019 RipetizioniCorsi.it All Rights Reserved. ALESSIO LEONCAVALLO: VIA DELLE MURETTA 34, 00040 ROCCA DI PAPA (RM) P.IVA 13624251008

Search