Politica & Economia

Spread quasi a 280. Piazza Affari perde più del 4%, banche a picco

Giornata nera per Piazza Affari, dopo che nella notte il Governo ha approvato la manovra finanziaria che prevede un rapporto tra deficit e pil a quota 2,4%.

Il FTSE MIB viaggia con un calo del 4,5% circa segnando la performance peggiore in Europa. Lo spread in area 280 punti, mentre l'euro ha violato al ribasso la soglia di 1,16 dollari. Sono invece più caute le altre Borse europee, anche se la situazione italiana finisce per incoraggiare le vendite in tutti i listini del Vecchio Continente.

Nelle prossime settimane la manovra finanziaria dell'Esecutivo italiano dovrà essere vagliata dalla Commissione europea, che valuterà i documenti programmatici di bilancio per il 2019 di tutti gli Stati membri della zona euro, inclusa l’Italia, entro «la fine di novembre», come indicato da un portavoce dell’esecutivo Ue, che ha ricordato che la scadenza per presentare i documenti a Bruxelles è il prossimo 15 ottobre.

A ottobre, tra l'altro, si pronunceranno sull'Italia anche le agenzie di rating Standard & Poor's e Moody'sIl commissario europeo, Pierre Moscovici , ha dichiarato che «non c'è interesse in una crisi tra la Commissione e l'Italia, nessuno ha interesse in questo perché l'Italia è un Paese importante dell'Eurozona». Tuttavia, ha detto ancora il commissario, «non abbiamo interesse neppure nel fatto che l'Italia non rispetti le regole e non riduca il debito, che rimane esplosivo». Nel frattempo il vicepremier, Matteo Salvini, ha già preannunciato che se da Bruxelles arriverà una bocciatura della Legge di Bilancio «noi tiriamo avanti». Il vicepremier, Luigi Di Maio, ha invece cercato di rassicurare sul fatto che il debito scenderà.


Raffica di vendite sulle banche
A Piazza Affari sono in calo tutti i titoli del FTSE MIB, con i finanziari che accusano pesanti cali. Vanno a picco le banche con Banco Bpm, che guida i ribassi e lascia sul parterre oltre il 10%. In profondo rosso Intesa SanpaoloUnicredit e Ubi Banca. Perde quotaMediobanca, che comunque rimane sotto la lente dopo che il gruppo Bolloré a sorpresa ha disdettato il patto in anticipo. Il nuovo assetto azionario dell'istituto potrebbe ingolosire gruppi interessati non soltanto all'attività bancaria di Piazzetta Cuccia, ma anche alla quota del 13% che detiene in Generali. A Piazza Affari cercano di arginare le perdite le azioni del lusso, beneficiando della debolezza dell'euro. Salvatore Ferragamo registra la performance migliore del Ftse Mib. Anche Atlantia perde meno del listino in attesa di novità sul ruolo che la società giocherà nella ricostruzione del Ponte. Il decreto governativo esclude il ruolo dell'azienda, ma gli esperti già mettono in conto una dura battaglia legale.

BTp: spread schizza sopra 280 punti, rendimento tocca il 3,26%
Forte rialzo dello spread, che dopo avere aperto a 261 punti , è volato sopra i 280 punti, per poi tornare leggermente indietro. Gli investitori sono critici nei confronti della manovra finanziaria approvata nella notte dall'esecutivo, che ha fissato al 2,4% il rapporto tra deficit e pil. In più hanno destato preoccupazione le parole dei due vicepresidenti del Consiglio, Matteo Salvini e Luigi Di Maio. In particolare, il ministro degli Interni ha detto che se da Bruxelles arriverà una bocciatura della Legge di Bilancio, il Governo andrà avanti comunque e i mercati «se ne faranno una ragione». Di Maio ha spiegato che l'Italia ha «intenzione di non andare allo scontro ma di interloquire con la Ue e gli investitori internazionali». I rendimento dei BTp a dieci anni è salito fino al 3,26%.


Equita, prudenza su Italia ma Ftse Mib è a sconto del 25% su Stoxx 600 
Equita consiglia prudenza sul mercato italiano, temendo che si apra un periodo di incertezza dopo la manovra finanziaria approvata nella notte dal Consiglio dei Ministri e che prevede un rapporto tra deficit e pil al 2,4% nei prossimi tre anni. «Restiamo prudenti nella nostra asset allocation - hanno commentato gli analisti della società di gestione - riteniamo che nel breve potremmo assistere ad un periodo di incertezza». Equita sottolinea che «da un punto di vista valutativo, il Ftse Mib oggi tratta con uno sconto del 25% circa rispetto allo Stoxx 600, tenendo conto del rapporto tra prezzo e utili». Lo sconto, tra l'altro, nell'ultimo periodo si è ampliato rispetto alla media degli ultimi anni. Secondo le stime di Equita è infatti salito al 25% dal 13% di media storica degli ultimi sette anni. Lo sconto aveva toccato un picco al 30% circa, a fine quando lo spread si era avvicinato a 300 punti.

Euro sotto quota 1,16 dollari
Intanto continua a indebolirsi l'euro nei confronti del biglietto verde: la moneta unica passa di mano a 1,1591(ieri a 1,1671). In rialzo il petrolio: il wti, contratto con consegna a novembre, guadagna lo 0,2% a 72,24 dollari al barile.

Borsa Tokyo: Nikkei chiude a +1,4%, tocca massimi da 27 anni in seduta 
Seduta sui massimi da 27 anni per la Borsa di Tokyo che nel corso della sessione ha toccato i valori più alti dalla fine del 1991 e lo scoppio della bolla finanziaria. A sostenere il listino la buona performance di Wall Street e il forte calo dello yen nei confronti del dollaro dopo il rialzo della Fed. I listini giapponesi hanno anche beneficiato di un ottimismo prevalente sulle borse estere che sembrano ignorare le preoccupazioni per le tensioni commerciali tra gli Stati Uniti e Cina. Al termine delle contrattazioni l'indice Nikkei dei titoli guida ha registrato un progresso di quasi l'1,4% terminando a 24.120,04 punti, al top da gennaio, dopo un massimo intraday a 24.202,40 punti. Il più ampio indice Topix ha chiuso con un rialzo dello 0,95% (+17,14 punti) a 1,817,25 punti. 



 

FONTE: https://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2018-09-28/piazza-affari-apre-2percento-banche-ko-spread-sopra-260--083713.shtml?uuid=AEs0AfAG 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
©2019 RipetizioniCorsi.it All Rights Reserved. ALESSIO LEONCAVALLO: VIA DELLE MURETTA 34, 00040 ROCCA DI PAPA (RM) P.IVA 13624251008

Search