https://www.viagrageneriquefr24.com/acheter-du-viagra-sur-un-site-francais/

Storia

La triste fine di Eracle

Eracle era figlio del dio Zeus. Eracle fu uno (se non il) semidio per eccellenza. La sua forza, come la sue gesta, sono diventate leggenda nella civiltà greco-romana: dalle proverbiali dodici fatiche, al salvataggio del titano Prometeo, ai suoi viaggi in Asia e oltre i confini del mondo.

Divenne una figura leggendaria, alla quale anche il primo tra i conquistatori, Alessandro Magno, decise di prendere come modello e cercò di emularne le imprese tramite la conquista dell’Asia.

Oggigiorno, ormai è una delle figure più ricorrenti che associamo con la mitologia greca. Ma come perse la vita questo tale eroe? Come perì colui che riuscì a sconfiggere creature mostruose come l’idra di Lerna o il leone di Nemea? Fu sopraffatto dall’ennesimo complotto orchestrato dalla matrigna Giunone?

No, fu l’inganno e la stoltezza a uccidere Eracle, o per meglio dire, a causarne la prematura dipartita.

Si narra che un centauro di nome Nesso tentò di rapire la moglie di Eracle (Deianira). Nesso non ebbe successo e fu ucciso da Eracle. Poco prima di spirare, Nesso consigliò all’ingenua Deianira di raccogliere qualche goccia del suo sangue di centauro. Il motivo? Le sarebbe stato utile per riaccendere l’interesse amoroso del marito nei suoi confronti, nel caso egli si fosse invaghito di un’altra donna. Allora sarebbe bastato intridere di questo sangue un indumento nuovo e farglielo indossare.

L’occasione non tardò a presentarsi e prese forma nel volto della giovanissima e bellissima Iole. Deianira, in preda al panico e conscia di non poter superare in bellezza della sua rivale, decise di seguire il consiglio di Nesso. Eracle indossò una tunica intinta con il sangue di Nesso. Le conseguenze furono drammatiche: il sangue ebbe su Eracle un effetto ancora più atroce di qualsiasi veleno.

 

E fu così che morì uno dei più grandi eroi della mitologia greca: per mano di un morto (come un oracolo gli aveva profetizzato) e tra urla strazianti di dolore.

 

 

Romain Iovinelli



FONTE: https://www.facebook.com/TheMarcoAurelioProject/  

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
©2019 RipetizioniCorsi.it All Rights Reserved. ALESSIO LEONCAVALLO: VIA DELLE MURETTA 34, 00040 ROCCA DI PAPA (RM) P.IVA 13624251008

Search